OVR, il token di OVER the Reality - Metagate

OVR, il token di OVER the Reality

OVER ha cominciato il proprio progetto utilizzando la blockchain di Ethereum come fondamenta per il proprio token OVR.

Ciò avveniva in un momento in cui le alternative a Ethereum erano davvero poco praticabili, in quanto il grosso della community di sviluppatori e degli utenti (whales in primis) si trovavano su questa chain.

Da quel momento, Ethereum in realtà non ha fatto altro che crescere ulteriormente (non solo di prezzo, ma proprio come utilizzo), fino a portare ad una sorta di saturazione della rete, che costringeva a pagare gas fees elevatissime per ogni transazione. Da tempo è noto che il progetto di Vitalik punterà a rendere il numero di transazioni molto più scalabile con lo "Sharding" (e non con il molto più attuale Merge). 

Questa situazione ha costretto il team di OVER a creare anche OVR legati a Binance (di gran lunga il più capitalizzato CEX sul mercato), puntando tuttavia a migrare l'intero progetto su Polygon.

Polygon è un Layer2 di Ethereum, cioè una chain parallela molto più veloce, che periodicamente si sincronizza con Ethereum permettendo agli utenti una User Experience molto più fluida e costi inferiori (sacrificando poco della sicurezza di Ethereum). OVER ha completato il processo di migrazione nel primo quarter del 2022, giusto in tempo per il bear market.

Al momento, le transazioni sono effettivamente calate molto sia per quanto riguarda l'acquisto di NFT sia del token stesso. Non si è vista al momento la migrazione auspicata... Ad ora...

Guardando i fondamentali, infatti, dopo OVER sono sbarcati su Polygon una serie di player importantissimi, del calibro di Instagram e Facebook, Disney, Mercedes. 

Inoltre per i più attenti sono filtrate (in momenti differenti) notizie riguardanti sia l'entrata di nuovi investitori, sia lo sganciamento del token dall'IBCO (che porterà maggior volatilità).

Cosa significa? Lo approfondiamo nel prossimo articolo!

By Marco Pizzini

Glossario

 

Regresar al blog